Ott 02 2018 Corse e gare

 

 

Il Saudita Al-Dossari vince la prima edizione del raid di rally in Medio Oriente alla guida di una Nissan Navara con ruote DakarCorse.

Il pilota saudita Essa Al-Dossari e il navigatore degli Emirati Arabi Ali Hassan Obaid hanno vinto l’edizione inaugurale della Jordan Baja sul magnifico deserto del Wadi Rum imponendosi con un netto margine di oltre 45 minuti sul più vicino degli avversari.

Il pilota Nissan Navara del team ED Racing si è aggiudicato tutte le speciali nel deserto dopo aver mancato la vittoria nella super speciale, vinta da Saleh Al-Saif. “Tutto è andato liscio e sono davvero felice,” ha dichiarato Al-Dossari. “Ho potuto affrontare l’ultima prova con molta calma, chiudendo con un tempo superiore di soli quattro minuti rispetto a sabato. Le speciali di questo rally sono davvero belle, ma molto veloci e c’è bisogno di spingere al massimo.”

Gli avversari di Al-Dossari, Fares Al-Moshana e Motab Al-Shammeri, hanno confermato un podio tutto Nissan e tutto saudita con il secondo e il terzo posto dei loro Patrol. Khalid Al-Hamzani ha chiuso quarto e Ahmad Al-Malki ha interrotto il dominio Nissan portando la sua Isuzu D-Max al quinto posto assoluto.

Il pilota non udente Fahad Al-Abdallatif ha invece conquistato la vittoria nella categoria T2, che è valsa al suo Nissan Patrol anche il sesto posto assoluto. Il navigatore Ziyad Al-Harbi ha utilizzato il linguaggio dei segni per guidare il compagno al traguardo di Aqaba.

Dopo la gara in Giordania, l’attenzione si sposta ora in Marocco per il Rallye du Maroc, decima prova di Coppa del Mondo FIA di Cross-Country Rally, in programma dal 3 al 9 ottobre.

Fonte: NDP Publicity

Jordan Baja

Essa Al-Dossari e Ali Hassan Obaid sulla Nissan Navara con cerchi DakarCorse 

cross country rallydakarcorsejordan bajarally raid