Ago 07 2018 Corse e gare

 

 

All’ Atlas Copco 400, il giovane talento ottiene il suo primo successo in assoluto in una gara di cross-country. Costretto al ritiro l’ex vincitore della Dakar Giniel De Villers.

L’Atlas Copco 400, round 4 della South African Cross-Country Series (SACCS) 2018 sarà una gara che Henk Lategan della Toyota Gazoo Racing SA e il navigatore Barry White non dimenticheranno. La coppia ha guidato la Toyota Hilux Classe FIA alla prima vittoria in assoluto, battendo i compagni di squadra Giniel de Villiers e Dennis Murphy che hanno dovuto ritirarsi a soli 70 km dal traguardo.

“Abbiamo approfittato del lavoro fatto dai battistrada, poi li abbiamo superati e le cose si sono messe in discesa”, ha detto un raggiante Lategan dopo la cerimonia di premiazione. “Il percorso si è dimostrato estremamente difficile in alcuni punti, ciononostante siamo stati in grado di ottenere la nostra prima vittoria e sono felicissimo”.

Gli esperti Giniel De Villiers e Danny Murphy sono invece stati costretti al ritiro a causa di un pretensionatore mal funzionante. Per la coppia si tratta della prima gara stagionale chiusa senza punti; la classifica rimane comunque favorevole, e consente loro di guardare tutti dall’alto a due gare dal termine.

“Il nostro week-end è iniziato male, con una foratura dopo soli 6 km nelle qualifiche”, ha spiegato De Villiers. “Ci siamo così ritrovati al settimo posto nella griglia di partenza, il che significava affrontare le speciali con molta polvere sollevata.”

La prossima tappa del SACCS è la Harrismith 400, ospitata nell’omonima città il 14 e il 15 settembre.

Fonte: motorpress.co.za

Atlas Copco 400 Lategan

Lategan e White – Foto Motorpress

Atlas Copco 400 De Villiers

De Villiers e Murphy – Foto Motorpress

Atlas Copco 400 Lategan White

Lategan e White festeggiano sul podio – Foto Motorpress

dakarcorsesudafricaToyota Gazoo Racing SAtoyota hilux