Apr 17 2015 Corse e gare

 

 

Al-Rajhim, Varela and Dabrowski cercano punti utili per la Coppa del Mondo FIA di Cross Country Rally

È di nuovo tempo di rally off-road. Domani a Doha, in Qatar, scatterà ufficialmente il Sealine Cross Country Rally – terzo appuntamento della Coppa del Mondo FIA di cross country rally. Ai nastri di partenza della gara, che si concluderà venerdì 24 aprile, sono previste 43 vetture, di cui 11 guidate da piloti con priorità FIA.

Il campione in carica Nasser Al-Attiyah, vincitore tra l’altro dell’ultima Dakar, è il favorito principale per la conquista del primo posto finale, ma il Team Overdrive Racing può insidiarlo con tutti i tre piloti iscritti alla gara. La squadra belga presenta infatti tre Toyota Hilux, sperando di riuscire a ripetere, o addirittura migliorare, il risultato del 2012, quando conquistò il primo, secondo e quinto posto. Il Saudita Yazeed Al-Rajhi, navigato dal Tedesco Timo Gottschalck, ha le aspettative maggiori, conoscendo bene i deserti del Qatar per via dell’esperienza nel FIA Middle East rally. Anche gli altri due equipaggi hanno un ottimo feeling con i tracciati sul deserto: i Brasiliani Reinaldo Varela e Gustavo Gugelmin l’anno scorso si imposero nell’ultima tappa del Sealine Cross Country Rally mentre i Polacchi Marek Dabrowski e Jacek Czachor conquistarono il terzo posto assoluto.

Questa gara sarà un crocevia fondamentale per Overdrive Racing, che dopo la vittoria di Suominem nella Baja Russia di febbraio ha collezionato un quarto ed un quinto posto ad Abu Dhabi, proprio con Al-Rajhi e Dabrowski che ora si ritrovano costretti a vincere per recuperare terreno in classifica generale. Il team manager Jean-Marc Fortin è comunque fiducioso “ Ho la sensazione che il campionato mondiale sia ancora aperto dopo quello che è successo ad Abu Dhabi. Chiederemo a Yazeed e Marek di spingere sull’acceleratore e guadagnare quanti più punti possibile. Dopo il Sealine Rally, troveremo delle gare favorevoli alle nostre caratteristiche e abbia grandi novità in vista della prossima gara in Egitto, dove Al-Rajhi potrà contare su una nuova versione della Toyota Hilux.

Dopo le verifiche tecnico-amministrative in programma sabato e domenica al Circuito Internazionale di Losail, la gara vera e propria partirà lunedì da Losail e si concluderà venerdì dopo 5 prove speciali per un totale di 1926 km. La premiazione è prevista nella serata di venerdì.

Fonti: Qatar Motor & Motorcycle FederationGulf Times

cross country world cup @itdakar @itoverdrive @ittoyota @it