Lug 24 2015 Corse e gare

 

 

È attesa una lotta serrata per la vittoria della sesta gara di Coppa del Mondo di Cross Country Rally.

Seconda tappa europea per il mondiale di Cross Country Rally, che sbarca in Spagna per la Baja Spain Aragon – sesto appuntamento stagionale. L’evento è in programma da venerdì 24 a domenica 26 luglio sulle strade polverose della campagna di Teruel, nella comunità autonoma di Aragona.

Il team belga Overdrive Racing presenta tre equipaggi al via, sperando di interrompere la striscia vincente del qatariota di Mini All4 Racing Nasser Al-Attiyah. Khalid Al-Qassimi degli Emirati Arabi sostituisce per l’occasione il russo – leader della generale – Vladimir Vasilyev, che si è recente sottoposto a delle cure mediche che lo terranno fuori causa fino alla prossima gara in Ungheria. Il brasiliano Varela e il polacco Dabrowski, saranno invece regolarmente al loro posto nel tentativo di conquistare punti pesanti per la classifica di Coppa del Mondo.

Il pilota del WRC Khalid Al-Qassimi quest’anno ha già partecipato all’Abu Dhabi Desert Challenge, disputando un’ottima gara nonostante la mancanza di esperienza nel cross country rally. Navigato dal francese Edouard Boulanger ha tutte le possibilità di salire sul podio, considerando anche il veloce fondo sterrato delle strade spagnole ideale per il suo stile di guida. “L’Abu Dhabi Desert Challenge è stata un’esperienza fantastica, e con Overdrive mi sono trovato molto bene,” ha affermato Al-Qassimi. “Per me era una nuova sfida in una nuova disciplina. Anche la Baja Spain sarà una nuova esperienza per me. Sono stato piacevolmente sorpreso dalla mia performance sulle dune, devo farne tesoro per poter essere efficace anche sui terreni che affronterò qui in Spagna. Non sarà facile. La lista partenti è molto competitiva, ci sono nomi di grande esperienza.”

Dopo il secondo posto ottenuto in Italia il mese scorso, Reinaldo Varela e Gustavo Gugelmin si trovano ora al terzo posto di Coppa del Mondo e vogliono dare continuità ai risultati ottenuti finora per rafforzare la posizione in classifica generale. Il polacco Dabrowski, con il connazionale Jacek Czachor alle note, cerca invece riscatto dopo il deludente decimo posto ottenuto lo scorso anno.

Il direttore di Jean-Marc Fortin è fiducioso e fermamente convinto che i tre equipaggi in gara possano lottare per la vittoria. “Questo è sempre un rally difficile e impegnativo viste le temperature e il consumo delle gomme, anche considerando che le nuove regole consentono l’utilizzo massimo di 10 pneumatici per ogni vettura. Questo rende molto interessanti le strategie utilizzate dei diversi capi squadra. Per noi potrebbe essere un piccolo vantaggio, perché abbiamo un valore di coppia leggermente inferiore a quello dei nostri rivali, e forse anche una minore usura degli pneumatici,” ha dichiarato Fortin. “ C’è una speciale molto lunga di oltre 300 km, quindi sarà importante partire bene per avere una buona posizione sulla strada evitando ritardi dovuti alla polvere.”

Overdrive Racing fornirà una Toyota Hilux anche ai francesi Romain Vozniak e Jean Brucy e ai russi Artur Murashkin e Alexander Zheludov; un’ulteriore Hilux sarà invece guidata dall’equipaggio kazako composto da Kanat Shagirov e Alexandr Moroz.

Per la Baja Span Aragona sono attese temperature molto alte e di conseguenza una forte presenza di polvere. La gara inizierà nella serata di venerdì con il prologo di 7,8 km; sabato mattina si comincerà a fare sul serio con due speciali di 160 e 300 km rispettivamente, domenica invece è prevista la prova conclusiva di 180 km prima della cerimonia di premiazione in programma nel tardo pomeriggio

Fonte: Overdrive Racing

baja spain aragon @itcross country rally @itcross country world cup @itoverdrive @ittoyota @it