Ott 09 2015 Corse e gare

 

 

A Verona record di iscritti per la gara che deciderà il secondo posto del Tricolore e il vincitore della Classifica  Costruttori.

Torna puntuale anche quest’anno il Rally Due Valli, evento organizzato dall’Automobile Club Verona e ultimo appuntamento del Campionato Italiano Rally. La gara, in programma dal 9 all’11 ottobre a Verona e sulle colline della provincia, è valida anche per il Trofeo Rally Nazionali dove parteciperanno anche le vetture World Rally Car con una classifica a parte.

L’edizione di quest’anno segna un record d’iscritti con ben 110 equipaggi al via. 51 sono quelli partecipanti al Campionato Italiano, tra cui spiccano i nomi di Paolo Andreucci (Peugeot) già laureatosi campione nazionale, Giandomenico Basso (Ford), Umberto Scandola (Skoda), Alessandro Perico (Peugeot), Michele Tassone (Peugeot), Luca Rossetti (Renault) e Ivan Ferrarotti (Renault). Con il titolo piloti già assegnato, l’interesse è tutto per la lotta per il secondo posto tra Basso e il padrone di casa Scandola e per la vetta della classifica costruttori, che al momento vede Peugeot in vantaggio su Ford di appena 14 punti.

Il programma dell’evento ricalca quello dello scorso anno. Ancora una volta si partirà con la spettacolare passerella in Piazza Bra, proprio di fronte all’Arena di Verona, nel pomeriggio di venerdì 9 ottobre. Dopo il rientro al Parco Assistenza i concorrenti ripartiranno in serata verso la zona “Torricelle” per la prima prova speciale “spettacolo”. La gara vera e propria inizierà invece sabato dieci con le otto speciali nelle colline della zona est di Verona. Domenica 11 la corsa si sposterà nell’incantevole scenario della Lessinia per ulteriori due speciali prima del rientro in Piazza Bra che segnerà ufficialmente la chiusura del Campionato Italiano di Rally 2015.

“Anche per questa edizione abbiamo predisposto un importante dispiegamento di uomini e mezzi, in modo particolare sui 152km di prove speciali che saranno teatro della manifestazione,” ha dichiarato Alberto Riva, presidente di ACI Verona Sport. “330 i commissari di percorso, 20 postazioni radio ARI, 12 ambulanze con medico rianimatore, 23 tra carri attrezzi, decarcerazione e mezzi fuoristrada. Tutto questo per garantire la sicurezza in gara e uno svolgimento che ci auguriamo quanto più possibile lineare. Lo sviluppo logistico della manifestazione prevede un susseguirsi di due prove e una pausa, questo per consentirci, anche in caso di imprevisti, di poter recuperare i ritardi e cercare di continuare la gara al meglio. Ci auguriamo che siano davvero tre giorni di sport e divertimento per tutti”.

Fonte: ACI Sport Italia

Immagini del Rally Due Vally 2014

Rally Due Valli 2014Rally Due Valli 2014
Rally Due Valli 2014 Rally Due Valli 2014 Rally Due Valli 2014

cirrally due vallisanremocorse