Mar 15 2017 Corse e gare

 

 

Sono ben 103 gli equipaggi iscritti alla gara inaugurale del Tricolore giunta quest’anno alla 40^ edizione.

L’attesa è finita. Torna finalmente il Campionato Italiano di rally con il tradizionale appuntamento di apertura del Rally Il Ciocco e Valle del Serchio, in programma dal 16 al 19 marzo. La gara toscana non poteva festeggiare meglio la 40^ edizione: sono infatti ben 103 gli equipaggi iscritti in totale, di cui ben 62 partecipanti al CIR.

Con Giandomenico Basso che ha rinunciato a difendere il titolo italiano per allargare i propri orizzonti all’estero, l’uomo da battere è il recordman Paolo Andreucci, guidato dalla fedele compagna Anna Andreussi, al volante della Peugeot 208 R5 T16. Il fuoriclasse toscano del Team Racing Lions è desideroso di cucirsi il decimo scudetto sulla tuta. Pronti a raccogliere il confronto, un vero plotone di talenti ormai noti, dei quali tre “armati” di Skoda Fabia R5: il veronese Umberto Scandola (Skoda Italia Motorsport), con D’Amore; il bergamasco Alessandro Perico (PA Racing), campione in carica nel Trofeo Italia Rally Asfalto, che avrà Turati alle note; il veloce siciliano Andrea Nucita (DP Autosport), navigato da Vozzo. Nutrita la pattuglia dei contendenti al volante di Ford Fiesta R5, dal cesenate Simone Campedelli (BRC Orange 1 Racing), al lucchese Rudy Michelini (Erreffe) fino al reggiano Ivan Ferrarotti (Gima Autosport), campione in carica CIR 2 Ruote Motrici, al debutto nel Tricolore con vetture R5. Irrompono nel Campionato Italiano Rally anche le nuove Hyundai NG i20, una affidata all’aostano Elwis Chentre (Promo Racing by Nocentini) e l’altra al versiliese “Ciava” (Bernini), con Manfredi a fianco.

Da seguire con grande attenzione è un giovane, poco più che adolescente (non ha ancora diciassette anni). Si tratta del finlandese Kalle Rovanpera (è nato il 1 ottobre 2000), figlio d’arte, il padre Harri è stato pilota ufficiale nel Mondiale Rally, ed è la novità attesa con maggiore curiosità. Campione Lettone nel 2016 e vincitore della prima gara del Campionato Finlandese 2017, Kalle Rovanpera si cimenta per la prima volta con i rally su asfalto, avrà Pietilainen alle note, già navigatore di papà Harri, e piloterà la seconda Peugeot 208 R5 T16 della Racing Lions. Sarà quindi il compagno di squadra di Paolo Andreucci.

Rovanpera non sarà l’unico pilota non italiano a partecipare al Ciocco. Tra i partecipanti anche un equipaggio misto giapponese-australiano composto da Hiroki Arai e Glenn Macneall ed un altro misto giapponese-finlandese con Takamoto Katsuta e Marko Salminen, entrambi con due Ford Fiesta R2 curate e seguite dalla struttura Tommi Makinen Racing, la stessa che fa correre le Toyota nel Mondiale Rally. Dalla Germania proviene l’equipaggio Koenig-Zappe (Suzuki Swift R1) e dall’Austria quello formato da Kramer-Butollo (Renault Twingo R1). A loro si aggiunge l’equipaggio ceco Navratil-Kral (Peugeot 208 R2), in gara nel rally Nazionale.

Numerosa e di prestigio la presenza dei Trofei monomarca, tra i quali spiccano i trofei Renault Clio R3T Top e Twingo R1 Top, di cui EVO Corse è fornitore ufficiale. Attesa anche per il nuovo Trofeo Abarth 124 Rally, che proprio al Ciocco disputa la prima gara della serie, che si articola all’interno della categoria RGT; mentre torna dopo qualche anno di pausa il Trofeo Peugeot Competition 208 Rally insieme al Suzuki Rally Trophy, con un buon lotto di vetture al via.

Il Rally Il Ciocco e Valle del Serchio partirà come di consueto da Forte dei Marmi con le verifiche tecnico-sportive di giovedì 16 marzo, mentre venerdì 17 toccherà alla prova spettacolo sui viali a mare, che lo scorso anno raccolse un successo strepitoso. Lasciata Forte dei Marmi nella prima serata del venerdì, la carovana del rally raggiungerà, percorrendo il celebre lungomare versiliese, Viareggio, per arrivare, prima di risalire al Ciocco, a Lucca. La città ospiterà, in collaborazione con Aci Lucca, la sosta del rally sulla splendida cinta muraria cinquecentesca (venerdì 17 marzo); seguiranno le prove speciali impreziosite dalla cornice naturale della Garfagnana e Valle del Serchio (sabato 18 marzo) per concludere in grande stile sotto la storica Porta Ariostea di Castelnuovo di Garfagnana (domenica 19 marzo).

Fonte: Ciocco Rally

 

Locandina Rally il Ciocco 2017

Locandina Rally il Ciocco 2017

Luca Panzani

Luca Panzani

Baccega

Baccega

Paolo Andreucci

Umberto Scandola

BaccegaevocorseIl CioccoKalle RovanperaLuca PanzaniPaolo AndreucciUmberto Scandola