Mag 08 2015 Corse e gare

 

 

All’ombra delle Piramidi di Giza Overdrive Racing Team cerca punti importanti per la classifica di Coppa del Mondo

È di nuovo tempo di cross country rally. Domenica 10 maggio, presso il lussuoso Caesar Bay Resort di El Alamein sulla costa mediterranea egiziana, inizierà ufficialmente il Pharaons Rally 2015, quarta tappa della Coppa del Mondo FIA di Cross Country Rally.

Dopo i primi due giorni dedicati alle consuete verifiche burocratiche, la gara vera e propria si aprirà martedì 12 maggio con la prima prova da El Alamein all’Oasi di Tibniya, che sarà la base del rally per le tre tappe successive. L’ultima speciale, prevista per sabato 16 maggio, riporterà gli equipaggi verso Il Cairo, all’ombra delle Piramidi di Giza, dove avverrà la premiazione dei vincitori dopo quasi 2500 km totali di gara.

Overdrive Racing Team è chiamato ancora una volta ad un prova d’orgoglio per recuperare punti nella classifica generale di Coppa del Mondo. Il saudita Al-Rajhi, vincitore dello scorso Pharaons Rally, cerca il riscatto dopo essere stato costretto al ritiro per problemi tecnici a pochi chilometri dal traguardo nell’ultimo Sealine Cross Country Rally, mentre si trovava in seconda posizione. Il Brasiliano Varela invece, quarto in graduatoria generale, vuole dare continuità al terzo posto conquistato in Qatar; anche il polacco Dabrowski – quinto assoluto – ambisce al podio sfuggitogli un anno fa per un inconveniente tecnico alla sua Toyota Hilux durante l’ultima speciale.

Il direttore del Team Overdrive Jean-Marc Fortin è consapevole di dover ottenere un buon risultato al Pharaons Rally, ma si dimostra fiducioso: “Sappiamo cosa dobbiamo fare qui in Egitto, ripetere la prestazione che l’anno scorso ci ha portati alla vittoria. Reinaldo [Varela] e Marek [Dabrowski] sono tra i primi cinque della classifica generale e devono provare a guadagnare altri punti importanti per la Coppa del Mondo FIA, ma noi vogliamo ottenere un’altra vittoria. Sicuramente Yazeed [Al-Rajhi] farà di tutto per conquistarla. Alcune speciali sono leggermente diverse rispetto allo scorso anno, ma sappiamo che il terreno sarà lo stesso e ci concentreremo al massimo per ottenere una buona performance.”

Il Pharaons Rally non sarà l’unica gara di off-road del weekend, visto che 9000 km più a sud, a KwaZulu-Natal in Sudafrica, è in programma la seconda gara del Donaldson Cross-Country Championship. Venerdì 8 e sabato 9 maggio nei dintorni della città di Eston si correrà il Sugarbelt 450, gara sprint di 450 km su strade disseminate di ostacoli che si incrociano con torrenti e macchie di erba alta. Il Team Toyota Castrol, guidato dall’esperto Leeroy Poulter, cercherà di bissare il successo ottenuto a marzo nel RFS Endurance a Harrismith per staccare la concorrenza in classifica generale.

Fonti: Pharaons Rally, Overdrive Racing, Toyota Motorsport SA, MCH Photo

cross country world cup @itdakar @itoverdrive @itpharaons rally @ittoyota @it