Mag 19 2017 Corse e gare

 

 

Il Qatariota è il principale favorito nella prima edizione del Rally Raid nel paese asiatico, quinto appuntamento di Coppa del Mondo di Cross Country Rally.

Gli organizzatori della Federazione Automobilistica della Repubblica del Kazakistan hanno annunciato un campo partenti di tutto rispetto per il Rally Kakistan: 25 tra i più importanti piloti off road del mondo saranno al via dell’edizione inaugurale della gara nel paese asiatico in programma dal 20 al 27 maggio e valida per la Coppa del Mondo FIA di Cross Country Rally.

Nasser Saleh Al Attiyah, due volte vincitore del Rally Dakar e Campione del Mondo in carica, guida un lotto partenti che comprende 8 piloti con priorità FIA oltre ad altri partecipanti provenienti da 15 nazioni diverse. Al Attiyah e il suo navigatore francese Matthieu Baumel sono in forma smagliante dopo aver vinto il mese scorso il Qatar Cross-Country Rally con la Toyota Hilux di Overdrive Racing. Il team belga schiera inoltre l’equipaggio polacco Aaron Domzala-Maciej Martion e quello olandese Erik Van Loon-Wouter Rosagaar, entrambi su Toyota Hilux. “Siamo entusiasti di partecipare a questo nuovo rally, per questo abbiamo deciso di iscrivere i nostri migliori piloti,” ha affermato Jean-Marc Fortin, direttore generale di Overdrive Racing.

Al Attiyah e i suoi compagni di squadra dovranno vedersela con una flotta di Mini All4Racing nei deserti del Kakakistan occidentale. Il Saudita Yazeed Al-Rajhi ha già dato del filo da torcere ad Al Attayah in occasione del Qatar Cross-Country Rally e in Kazakistan proverà a fare altrettanto insieme al Polacco Jakub Przygonski e il Qatariota Mohammed Abu Issa formando un inedito trio alla guida della Mini All4 Racings di X–raid. Altri piloti in lotta per il podio sono il veterano ceco Miroslav Zapletal su Hummer H3 Evo VII e il Kazako Yuriy Sazonov del Mobilex Racing Team’s, sempre su Hummer H3.

Tutti i partecipanti dellla Coppa del Mondo per la categoria FIA T2 saranno presenti in Kazakistan per continuare la lotta per il titolo dei veicoli “produzione” che al momento vede in testa il Saudita Yasir Seaidan. A bordo della sua Toyota Land Cruiser dovrà difendersi dagli attacchi del campione in carica Adel Abdulla (Qatar), di Al Helai (EAU) e di Al-Malki (Arabia Saudita). Inoltre diversi piloti locali renderanno più interessante la sfida, tra questi Marat Abykayev, presidente della Federazione Automobilistica della Repubblica del Kazakistan, e Kirill Chernenkov. Per quanto riguarda la categoria T3 la lotta sarà riservata ai francesi Claude Fournier e Patrice Garrouste, entrambi su Polaris RR 1000s.

“Siamo molto contenti che la prima edizione del Rally Kazakistan abbia attirato i grandi nomi internazionali nelle categorie T1 e T2 e ci aspettiamo un grandissimo spettacolo nelle 6 prove speciali di cui si compone la gare,” ha dichiarato Marat Abykayev. “Sono sicuro che le squadre apprezzeranno moltissimo questa prima edizione del rally, il nostro fantastico terreno e ogni singola prova speciale; questo evento sarà solo il primo di tanti, e speriamo diventi una tappa fissa nel calendario della Coppa del Mondo di Cross Country Rally.”

Il Rally Kazakistan inizia e si conclude nella piazza principale di Aktau City, mentre il campo base sarà situate al Kenderly Sea Resort, circa  220 km da Aktau, per le tre notti successive alla seconda prova speciale del 22 maggio. Il totale del percorso prevede 6 prove speciali per un totale di 1852,27 km cronometrati.

Fonti: The Peninsula , Küs

 

 

EVO Corsehammer h3nasser al-attiyahrally kazakistantoyota hilux