Lug 07 2016 Corse e gare

 

 

Il campione italiano Andreucci va a caccia del terzo sigillo consecutivo sulle strade sterrate della piccola repubblica

Va in scena dell’8 al 10 luglio la 44^ edizione del Rally di San Marino, prova su terra valida per il Campionato Italiano di Rally. L’evento di quest’anno presenta una grande novità, o meglio un ritorno al passato: la seconda tappa di disputerà in terra umbra, sulle strade nei dintorni di Gubbio, dove i partecipanti si troveranno alle prese con sterrati molto impegnativi e insidiosi.

Sono 43 gli equipaggi iscritti e il favorito è ovviamente Paolo Andreucci. Il Campione Italiano, alla guida della Peugeot 208 R5 T16 è a caccia del tris, dopo i successi nelle ultime due edizioni; già nel 2011 aveva sfiorato la tripletta, quando dopo il doppio successo al terzo tentativo venne stoppato da Mikkelsen. Gli sfidanti saranno i soliti: Umberto Scandola su Skoda Fabia R5 e Giandomenico Basso su Ford Fiesta R5 LDI. Da non sottovalutare i possibili outsider, primo tra tutti il Sanmarinese Dennis Colombini, che sulla Fabia R5 potrebbe sfruttare il fatto di correre sulle strade di casa.

Come nella passata edizione la cerimonia di partenza si terrà in viale Ceccarini a Riccione nella serata di venerdì 8 luglio: un esperimento ripetuto dopo la grandissima cornice di pubblico del 2015. Il giorno dopo la gara scatterà dal Multieventi a San Marino, cuore pulsante della manifestazione e sede anche del parco assistenza. Sarà una prima tappa all’insegna della tradizione con le speciali in terra di Sestino – una classica della specialità – e quella di Selva Nera che verranno ripetute rispettivamente tre e due volte. A fine tappa si tornerà, poi, a San Marino per la disputa della spettacolare prova speciale sulla strada che conduce alla Porta della Città, l’unica speciale a corrersi su asfalto.

La seconda e conclusiva giornata si disputerà nella zona di Gubbio dove a metà Anni 90 arrivava anche il Rally di Sanremo, allora valido per il Campionato del Mondo. Con un fondo davvero unico, molto uniforme, le speciali di San Bartolomeo e Nerbisci (da ripetere due volte) animeranno la seconda tappa con tanto di riordino suggestivo a Gubbio in piazza 40 Martiri. L’arrivo della gara nel centro storico di San Marino è previsto a iniziare dalle ore 16 di domenica 10 luglio.

Sulla scia del grande consenso ottenuto negli anni precedenti verrà riproposto anche il Rally Show, vera e propria gara nella gara che si giocherà tutta su tre passaggi lungo la speciale di San Marino (lunga 5,35 km) tutte in notturna.

Fonte: ACI Sport Italia

Rally San Marino Rally San Marino

campionato italiano rallycirrally san marino